10 febbraio 2020

L’ECCIDIO DELLE FOIBE: UNA TRAGICA PAGINA DELLA NOSTRA STORIA NAZIONALE

Gli abitanti italiani d’Istria, Dalmazia e Venezia Giulia conobbero durante la Seconda Guerra Mondiale la triste e dura sorte di passare, senza interruzioni, dalla dittatura del nazifascismo a quella del comunismo.
Gli eccidi delle foibe per mano dei comunisti titini e l’esodo che ne conseguì, sono una pagina recente della nostra storia, per molti anni ignorata, rimossa o addirittura negata.
Gli eccidi efferati di massa di quegli anni sono riemersi nella storia e nella memoria condivisa di un’intera Nazione, grazie alla lotta degli esuli e al ricordo dei loro discendenti che portarono nel 2004 all’Istituzione del Giorno del Ricordo, votato in larghissima parte dal Parlamento Italiano, conquistando, doverosamente, la dignità della memoria.
Le sofferenze di questi italiani non possono essere dimenticate ed oggi rappresentano un insegnamento più che mai attuale anche per i più giovani, contro le ideologie e i regimi totalitari che opprimono le libertà personali ed i diritti fondamentali delle persone.

https://www.facebook.com/cittadellapieve1/photos/a.468656833297422/1376616709168092/?type=3&theater

Altri Articoli